Le presenze in un click

ROTTAMAZIONE TER

La Legge n. 136/2018 ha introdotto la terza edizione della rottamazione delle cartelle, che prevede la definizione agevolata e rateizzata (in 5 anni) dei carichi affidati all'Agente della Riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31.12.2017.

Alla cosiddetta “rottamazione ter” potranno accedere, a certe condizioni, anche i contribuenti che avevano aderito alla precedenti due edizioni della rottamazione e non avevano concluso il pagamento dei debiti alle scadenze previste.

Chi entro il 30.04.2019 aderirà alla “rottamazione ter” dovrà pagare la somma capitale e gli interessi iscritti a ruolo (nonché l’aggio, i diritti di notifica della cartella di pagamento e delle spese esecutive eventualmente maturate), senza versare le sanzioni incluse negli stessi carichi, gli interessi di mora e le sanzioni civili accessorie ai crediti di natura previdenziale.

Il tasso di interesse è previsto nella misura ridotta del 2% annuo a partire dal 1° agosto 2019.

Restano invece esclusi dalla rottamazione delle cartelle:

- i recuperi degli aiuti di Stato considerati illegittimi dall'Unione Europea;

- i crediti derivanti da condanne pronunciate dalla Corte dei conti;

- multe, ammende e sanzioni pecuniarie dovute a seguito di provvedimenti e sentenze penali di condanna;

- le sanzioni diverse da quelle irrogate per violazioni tributarie o per violazione degli obblighi relativi ai contributi e ai premi dovuti agli enti previdenziali.

Iscriviti alla newsletter, per rimanere sempre aggiornato su tutte le novità riguardanti il lavoro.